vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Prasco appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Alessandria

Castello di Prasco

Nome Descrizione
Indirizzo Via Gallesio, 1
Telefono 347 3715382
Fax 010 314460
EMail gallesiopiuma@alice.it
Web http://www.castellipiemontesi.it
Apertura Tutte le domeniche di giugno, luglio, agosto e 15 agosto.
Ore 15.00; 16.00; 17.00; 18.00.
Tutto l'anno su prenotazione.
Gruppi minimo 30 persone.
Tutte guidate personalmente dalla proprietaria.
Proprietà Privata
Tariffe Intero: € 7,00 Ridotto: € 5,00 (per i Soci del Touring Club Italiano e per i minori dai 12 ai 18 anni) Tariffa gruppi: € 5,00 (minimo 30 persone) Tariffa scuole: € 5,00 (minimo 30 persone)
Il castello dei conti Gallesio-Piuma: manufatto architettonico risalente al XII secolo, costituito da un corpo a pianta quadrangolare con addossati tre torrioni semicircolari e cimati. Si erge su un terrapieno che ingloba tre originali giardini interni alle mura, circondate da un ampio parco. La ricca articolazione dei volumi della struttura complessiva, in cui si inseriscono la foresteria e le sue pertinenze che ne completano l'immagine, rappresenta un esempio di architettura castellana del Monferrato particolarmente interessante.

Il maniero, oltre che dimora dei proprietari è sede del centro per la promozione degli studi su Giorgio Gallesio, associazione culturale senza fini lucrativi che ha ormai ampiamente collaudato la sua capacità di promuovere incontri, forum, dibattiti e rapporti producenti con la comunità scientifica più accreditata. Il Centro studi gallesiani si propone di mantenere vivo il ruolo del castello quale punto di riferimento per la promozione culturale nel territorio ed è nato con l'intento di incentivare gli studi sulle opere di Giorgio Gallesio e di mettere in chiara evidenza il significato scientifico, tutt'ora attuale, dei suoi studi sulla genetica ed in particolare sulla Scienza dei frutti.

Nella sala d'armi del Castello è allestito un piccolo, ma interessante museo di cultura materiale che raccoglie antichi oggetti d'uso in parte recepiti ed in parte messi a disposizione da amici intelligenti. Scopo del museo è quello di documentare antiche metodologie, soprattutto concernenti la produzione vinicola e l'apicoltura.

Nel parco che circonda il castello esiste anche una splendida neviera di epoca seicentesca che costituisce oggetto di ammirazione sia dal punto di vista architettonico sia per l'ottimo stato di conservazione. Questo frigorifero naturale o “ghiacciaia”, secondo la terminologia attuale, è situato in un ripido pendio che fiancheggia la strada per Prasco-stazione ed è protetta dalla fitta vegetazione del parco che lo mantiene costantemente ombreggiato. Il castello di Prasco ha aderito al progetto “castelli aperti” ed è visitabile la prima e la terza domenica di ogni mese nel periodo estivo.
Prasco è diventato così una tappa d'obbligo dell'itinerario turistico-culturale promosso dalle provincie di Alessandria, Asti e Cuneo.

Link